Work

CONTACT DETAILS

ATELIER

MOSTRA DI SCULTURA E DISEGNO

SALA GEMITO NAPOLI anno 2006

La sala, sita al II piano della Galleria Principe di Napoli, di fronte il Museo Archeologico Nazionale.

 

 

Inaugurata dal direttore dell'accademia di belle arti di Napoli, dir. prof. Scotti, presenti all'evento il marisciallo Roberto Russo dell'arma aeronautica, l'attore e regista Pierpaolo D'Antonio, l'attore Nicola Auletta, l'autore Recano, l'archietetto Vincenzo Afiero, il prof. di chirurgia generale della Federico II di Napoli Enrico Di Salvo.

INTITOLAZIONE S.S. DI 1° GRADO RITA LEVI MONTALCINI

 

Presenti all'evento, Piera Levi Montalcini, il dirigente scolastico che ha voluto l'opera, Milena Marchese, il presidente della pro-loco Claudio Grillo.

 

"Ai giovani auguro la stessa fortuna che mi ha condotto a disinteressarmi della mia persona, ma di avere sempre una grande attenzione nei confronti di tutto ciò che mi circonda, a tutto quanto il mondo della scienza, senza trascurare i valori della società."

Rita Levi Montalcini

 

Ph. Francesca Pascarella - Ph. Raffaele Brio mediaxperience

INAUGURAZIONE DEL MONUMENTO DI SAN GIORGIO MARTIRE, Airola BN 23 aprile 2015

 

Dopo la presentazione dell'opera in vativano il 13 aprile 2015, presso l'arco delle campane in San Pietro con la benedizine di Papa Francesco, alla presenza del sindaco Michele Napolitano, l'ambasciatore americano presso la santa sede, autorità religiose e civili, presenti all'evento i benefattori americani che hanno consentito la realizzazione dell'opera.

Fotografia a cura di mediaxperience.

 

Sepe guarda con attenzione la scultura del periodo ellenico e svolge diverse ricerche sulle avanguardie contemporanee, è in continua sperimentazione e realizza numerose opere, istallazioni e dipinti dall'informale al figurativo, utilizzando materiali diversi, ferro, acciaio, polistirolo, marmo, legno, resine e sopratutto argilla, ma il materiale che lo caratterizza maggiormente è il bronzo.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Sepe carefully looks at the sculpture of the Greek period and conducts several researches on contemporary avant-gardes, is constantly experimenting and executes numerous works, installations and paintings from informal to figurative, using different materials, iron, steel, polystyrene, marble, wood, resins And especially clay, but the most characteristic feature is bronze.

DOMENICO SEPE

SCULPTURE ARTIST

WELCOME

TO MY WORLD OF SCULPTURE

MY WORK

MOSTRA PERSONALE DAL PRINCIPIO AL PRINCIPE

1\14 maggio 2017 Castel dell'Ovo Napoli

 

 

Il maestro d'Arte Domenico Sepe inaugura la sua stagione espositiva con una mostra personale presso il salone delle carceri del Castel dell'Ovo, il castello più antico della città di Napoli ed è uno dei luoghi che valorizza e celebra il panorama del golfo. Evento promosso dal Circolo degli Universitari nell'ambito di Maggio dei Monumenti del Comune di Napoli infatti la mostra è stata organizzata in collaborazione con l'Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Napoli.

"Dal principio al principe" è il titolo della mostra che ci suggerisce un lungo percorso dal sacro al profano, un viaggio nell'espressione, dalla passione di Cristo alla malinconia di De Curtis, a cui l'autore della mostra dedica "Omaggio al Principe", uno spazio dedicato al principe della risata. Il vernissage si terrà lunedì 1 maggio alle ore 11.00, l'inaugurazione sarà caratterizzata dall'omaggio a Totò attraverso letture, musica e presentazione della scultura a lui dedicata. Ci sarà anche una degustazione di prodotti tipici e vini campani a cura dell'antica panetteria di Portici. La

mostra propone un importante gruppo di opere: 10 tele e 10 sculture, anche di grande formato, che testimoniano il dialogo continuo e fecondo tra pittura e scultura.La pittura di Sepe rappresenta una versione ricca e personale del figurativo europeo, racconta l'espressione attraverso lo sguardo di uomini che rappresentano Napoli mediante la loro cultura e creatività. Un vero e proprio viaggio pittorico nelle espressioni di Pino Daniele, Gianfranco Gallo, Lina Sastri, Erri De Luca, Eduardo De Filippo, Massimo Troisi, Enzo Avitabile, Antonio De Curtis. La sua scultura recupera valenze primordiali legate alla terra e alla materia grezza, sulla quale l'uomo lascia le prime tracce. L'allestimento è a cura di Gaetano Di Maiolo.

La sua opera è ancora in attesa di una lettura e una diffusione adeguata, a discapito del pubblico e dei giovani. Dal "principio al principe",una serie di Sculture create con diversi materiali, dalla terracotta al bronzo fino a ricerche più contemporanee come l'utilizzo delle resine. L'incessante progressione della sua ricerca inoltra Sepe nel periodo artistico più elevato, avvicinandolo ad artisti come Gemito e Sammartimo. Domenico Sepe "La mostra sarà un racconto dell'anima, dell'espressione e soprattutto dell'essenza delle emozioni" afferma Sepe "l'omaggio al principe De Curtis consolida il forte legame con la città di Napoli, sarà un vero e proprio incontro". Per Salvatore Iavarone presidente del Circolo degli Universitari che organizza la mostra al fianco del Comune di Napoli: "In uno scenario straordinario come quello delle carceri del Castel Dell'Ovo, a picco sul mare di Napoli e nel cuore del golfo, omaggiamo il Principe Totò con una mostra di un professionista che rappresenta a pieno l'arte napoletana ed ha la capacità di plasmare le radici di Napoli come pochi altri sanno fare".

La mostra sarà anche l'occasione per una presentazione della moneta di 5 euro che il Ministero delle Finanze e la Zecca dello Stato conieranno in omaggio a De Curtis dopo l'estate.

 

 

MOSTRA D'ARTI VISIVE ÉKFRASI

SCULTURE DOMENICO SEPE anno 2016

Ad inaugurare la mostra, assieme al sindaco di Forio Francesco Del Deo, Massimo Zivelli girnalista, ci saranno l’imprenditore romano Paolo Rivelli e Sua Altezza Reale, Don Giacomo di Borbone, Principe di Sicilia e legittimo erede al trono. Il Borbone arriverà a Ischia direttamente dalla Spagna, dove risiede, per inaugurare la mostra del Maestro Sepe.

Museo Civico del Torrione di Forio

E’ il principale Museo del Comune di Forio, ed uno dei più importanti musei dell’isola d’Ischia, è il “Torrione”. La Torre è formata da due sale, una inferiore ed una superiore. Nella prima sala del Museo è possibile ammirare mostre ed eventi di artisti locali e non, mentre nella sala superiore vi è in Mostra permanente il celebre pittore, scultore e poeta Giovanni Maltese.

PERFORMANCE ANANKE

Arte e moda Galleria Borbonica Napoli

 

Da un idea di Gianfranco Gallo e Domenico Sepe, Testo di Monica Balsamo, Attori Arturo Sepe e Laura Ferraro,Musica Takkin trio, Scultura in estemporanea Domenico Sepe

 

Galleria Borbonica Napoli

La Galleria Borbonica è il più affascinante percorso del circuito della NAPOLI SOTTERRANEA e rappresenta il vanto dell'ingegneria civile borbonica in sotterraneo; all'interno della Galleria sono stati rinvenuti numerosi veicoli e motoveicoli degli anni '40, '50 e '60 nonchè statue e residuati della Seconda Guerra Mondiale. In Galleria è visibile un percorso che consente di passeggiare nei settori del ricovero bellico e nelle cisterne dell'acquedotto, è possibile ammirare pregevoli cisterne del '500 e del '600 e di navigare su una zattera all'interno di una galleria della metropolitana abbandonata ed invasa dall'acqua.

 

80021 Afragola NA, Italy

Via Saggese V traversa N.1

Copyright @ All Rights Reserved